Tipi di sepoltura

necrologi, addobbi funebri, servizi cimiteriali

Tumulazione

È la sepoltura in loculi, tombe e cappelle. La salma viene chiusa in due casse, una in legno e l’altra in zinco ermeticamente stagnato. Dopo 30 anni, il Comune può procedere all’estumulazione e ridurre la salma ponendo lo scheletro in cassette di metallo. Alcuni comuni hanno aumentato la durata delle concessioni in loculo da 30 a 40 anni, perché molte salme, dopo i 30 anni, risultano quasi intatte.

Inumazione

Si tratta della sepoltura in una fossa scavata in un'area designata. Il cofano dovrà essere in legno dolce per permettere una buona ossigenazione e l'umidità. Il periodo di osservazione previsto dalla legge è di 10 anni, dopo di che il Comune può procedere all’esumazione.

Cremazione

Consiste nel ridurre la salma tramite la combustione. La durata varia a seconda dell'essenza del legno del cofano, di norma tra le 2 o 3 ore. Le ceneri della salma, distinguendosi da quelle del legno, vengono separate da quest'ultime e poste in un'urna cineraria ermetica che può essere in legno e zinco, porcellana, bronzo, metallo o marmo.